Mariagrazia da Massafra (Taranto)

Quello che ho e' un inceneritore a 200mt in linea d'aria dalla mia casa"... "quello che non ho e' la possibilità di dire NO AL RADDOPPIO DELL'INCENERITORE" si avete capito bene si parla di RADDOPPIO e chi ci rappresenta con alla testa il nostro Sindaco non da la possibilità ai cittadini di esprimersi attraverso il referendum!!!!!!!! Vivo a Massafra (TA) dove abbiamo messo su un comitato cittadino x il NO AL RADDOPPIO DELL'INCENERTORE x chiedere al Sindaco un referendum che permetta ai cittadini di esprimersi. Ma stiamo faticando.. Come puoi ben capire ci sono interessi ben più importanti che la salute della gente e la salvaguardia del proprio territorio... La cosa assurda che diverse forze politiche si sono arrese perché pare che la provincia di Taranto e la Regione Puglia avrebbero già dato parere positivo quindi non resta che tirar fuori dall'azienda Appia Energy ritorni economici (tipo non far pagare più la tassa dei rifiuti ai cittadini di Massafra e annullare i debiti che il comune ha contratto con la società SIAMO ALLO SBANDO CAPITE CHI GOVERNA LA CITTÀ.