Luigi Fenga da Genova

Nulla da costruire, tutto da distruggere. E basta con i piagnistei, con gli pseudo letterati, con gli sportelli! Un partigiano, ancora vivo, della prima brigata Mazzini.